Foligno: Violenza sui minori, esperti a confronto

Foligno: Violenza sui minori, esperti a confrontoFoligno. Il 20 novembre a Bevagna un convegno regionale contro la violenza sui minori. A promuoverlo Luciano Paolucci. Nasce a Foligno il centro anti-pedofili.

Aumentano le violenze sui minori. Lo dice la cronaca, lo dice il numero delle denunce presentate ogni anno alle forze dell’ordine per abusi sessuali su bambini e adolescenti. Anche in Umbria. Anche a Foligno. Per riflettere su questo fronte e fare qualcosa di concreto contro gli abusi sui minori, il 20 novembre prossimo, alle 15 al teatro Torti di Bevagna, si terrà un convegno regionale intitolato “Qual è il senso della vita”. A promuoverlo Luciano Paolucci – papà di Lorenzo, una delle due vittime del mostro di Foligno – che da anni si batte contro la violenza sui bambini, attraverso il “Movimento per l’Infanzia” associazione che oggi conta 10mila iscritti in tutta Italia e di cui Luciano Paolucci di cui è fondatore. Al convegno sul senso della vita parteciperanno numerosi esperti sui diritti dell’infanzia: psicologi, psichiatri e avvocati a confronto su cosa si può fare per tutelare i più piccoli, futuro stesso della società. All’incontro ci saranno anche numerose autorità locali, tra cui la presidente della Regione Umbria Maria Rita Lorenzetti e una folta delegazione della Giunta comunale di Foligno, che ha istituito l’assessorato all’Infanzia e che insieme all’associazione guidata da Luciano Paolucci promuoverà un centro di assistenza per minori e adulti in difficoltà, ma anche un centro anti-pedofili.

Da redazione

I commenti sono chiusi