Uguaglianze difficili e i mondi della disabilità

Uguaglianze difficili e i mondi della disabilitàÈ questo il titolo dell’importante appuntamento internazionale promosso dall’Associazione Mediterraneo senza Handicap, da oggi, 19 ottobre, fino al 21, presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, in collaborazione con il cui Centro di Ateneo di Bioetica, oltreché con la Fondazione IRCCS Istituto Neurologico Besta, l’evento è stato organizzato.

Nata nel 2001 per iniziativa di un gruppo di persone che hanno unito il loro interesse per favorire la prevenzione, la riabilitazione e l’integrazione sociale nell’àmbito della disabilità, l’Associazione Mediterraneo Senza Handicap vanta tra i propri aderenti numerosi Paesi europei ed extraeuropei, mentre con altri mantiene stretti contatti.
In questi giorni a Milano, ha promosso il proprio VI Congresso Internazionale (Aula Pio XI dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, Largo Gemelli, 1), in collaborazione con il Centro di Ateneo di Bioetica dell’Università ospitante e con la Fondazione IRCCS Istituto Neurologico Besta, un’importante tre giorni di lavoro (a partecipazione gratuita), in cui esperti italiani o provenienti dall’estero declineranno su diversi aspetti il tema centrale dell’appuntamento, vale a dire Uguaglianze difficili e mondi della disabilità.

I lavori, dunque, prenderanno il via nel pomeriggio di oggi, 19 ottobre, con alcune relazioni introduttive e la Lectio Magistralis di Somnath Chatterji dell’Organizzazione Mondiale della Sanità.
Si proseguirà martedì 20 con due sessioni, dedicate rispettivamente a Istruzione, famiglia e disabilità e a Lavoro, riabilitazione e disabilità, per concludere mercoledì 21, con la terza e ultima sessione centrata sull’argomento Disabilità e cittadinanze difficili. (S.B.)

Ringraziamo Matilde Leonardi per la collaborazione.

È disponibile il programma completo del congresso. Per ulteriori informazioni e approfondimenti: giornatadistudio.estero@gmail.com, centrodiobioetica@unicatt.it.

Fonte: superando.it

I commenti sono chiusi