Ambiente, raccolti più di 8mila kg di Raee in due settimane grazie ai bambini delle scuole elementari pratesi

Ambiente, raccolti più di 8mila kg di Raee in due settimane grazie ai bambini delle scuole elementari pratesiTrenta scuole primarie, 116 classi, 2.644 alunni: questi i numeri di Prato per il programma di comunicazione nazionale e sensibilizzazione sulla corretta gestione dei Raee, Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche, che ha visto protagonisti gli studenti di quarta e quinta elementare per due settimane.

L’impegno delle scuole, insegnanti e alunni, ha permesso di raccogliere 8.321 kg di apparecchi destinati al riciclo: numeri significativi per soli 14 giorni di esperimento. I risultati sono stati presentati stamattina nel Salone Consiliare di Palazzo Comunale da Goffredo Borchi, vicesindaco ed assessore all’Ambiente, Filippo Bernocchi, assessore ai Rapporti Istituzionali e alle Grandi Opere e delegato Anci Energia e Rifiuti, Rita Pieri, assessore all’Istruzione, Viviana Solari, Project Menager progetto Raee e Massimo Papi, vicepresidente di Asm.

“Siamo davvero orgogliosi del lavoro svolto dai nostri studenti – ha detto il vicesindaco Borchi – un applauso e un forte grazie vanno in particolar modo alle maestre, che hanno seguito i ragazzi in questo percorso spiegando e insegnando loro come è possibile migliorare la qualità della vita con piccoli sforzi e più attenzione verso l’ambiente. E’ nostra intenzione non far finire qui l’esperienza ma estendere questo progetto pilota a tutte le scuole di Prato”.

Dal 25 ottobre all’8 novembre gli alunni sono stati coinvolti nell’attività di micro raccolta durante la quale hanno portato da casa gli apparecchi elettronici che in famiglia non venivano più usati, e raccolti in appositi contenitori posizionati all’interno delle scuole. I Raee sono stati ritirati dagli addetti del servizio igiene urbana i quali si occuperanno della gestione trasportandoli al centro di raccolta comunale.

Al lavoro effettuato nelle classi è stato affiancato il concorso web fotografico, “Fatti una foto Raee e vinci uno zaino super” , con in palio trenta zainetti Comix destinati ad altrettanti alunni – uno per ogni comune italiano aderente al progetto – che avranno avuto più fantasia e creatività nel realizzare il ritratto più divertente: i nomi dei vincitori si sapranno al termine dell’iniziativa, ma gli studenti di Prato hanno espresso tutta la loro estrosità pubblicando sul sito 56 foto. Una volta conclusa l’attività di raccolta in tutti e trenta i comuni italiani, verranno inoltre assegnate 17 lavagne interattive multimediali ( LIM), una per ogni regione, e donate alla scuola che avrà raccolto il maggior quantitativo Raee.

Testimonial d’eccezione di questo progetto è stato uno dei personaggi del mondo dello spettacolo più amato da grandi e bambini: Baz, il comico della trasmissione Colorado Cafè, entrato recentemente fra i dieci personaggi con più fan su Facebook. E’ attraverso il social network più frequentato del web e il canale YouTube che ha dato il suo contributo alla campagna di sensibilizzazione ambientale, oltre che essere stato protagonista dei tre filmati realizzati a sostegno dell’iniziativa e essere apparso su tutto il materiale informativo distribuito alle scuole e alle aziende di gestione del servizio di igiene urbana.

“Portare nelle scuole le informazioni sul corretto conferimento dei Raee, significa creare conoscenza e consapevolezza nei bambini e nei ragazzi – ha sottolineato il vicepresidente di Asm Papi – il miglior veicolo per trasferire alle famiglie una cultura di rispetto dell’ambiente e di responsabilità circa i rifiuti prodotti”.

Da Redazione

I commenti sono chiusi