Ambiente: i coralli della Grande Barriera australiana “mangiano” plastica

Ambiente: i coralli della Grande Barriera australiana “mangiano” plasticaI coralli che comunemente si trovano nella Grande barriera australiana “mangiano” plastica. Lo hanno scoperto i ricercatori della James Cook University, secondo i quali i coralli oltre al plancton ingeriscono anche micro frammenti di plastica presenti nel Pacifico. Un motivo d’allarme, sottolineano, in quanto la salute dei coralli e’ messa a dura prova dall’incremento dell’inquinamento marino. “I coralli – spiega Mia Hoogenboom, fra gli autori dello studio dell’ARC Centre of Excellence for Coral Reef Studies pubblicato sulla rivista Marine Biology – possono risentire negativamente dell’aumento dell’inquinamento di microplastica dal momento che le minuscole cavita’ dei loro stomaci si riempiono di materiale indigesto”. Le microplastiche sono frammenti minuscoli di plastica che stanno ampiamente contaminando gli ecosistemi marini, in particolare le barriere coralline. Gli scienziati australiani hanno condotto i loro studi isolando alcuni coralli della Grande barriera – patrimonio Unesco – in acqua contaminata. Dopo sole due notti hanno osservato che i coralli avevano effettivamente ingerito particelle di plastica. Frammenti sono stati trovati anche in profondita’, nei polipi dei coralli. “Abbiamo scoperto che i coralli mangiano plastica in quantita’ di poco inferiori al loro consumo di plancton”, spiega Nora Hall, fra gli autori dello studio. Durante i test i ricercatori hanno rilevato microplastiche nell’acqua, comprese piccole quantita’ di polistirene e polietilene.

Fonte Meteo Web

I commenti sono chiusi