Cibi afrodisiaci, urologi a Firenze indicano miele, avena e cozze

Cibi afrodisiaci, urologi a Firenze indicano miele, avena e cozzeLa fertilità maschile è oggetto di tantissimi studi e in questi giorni a Firenze si sta tenendo l’ importantissimo “Congresso Nazionale della Società Italiana di Urologia” che si svolgerà fino al prossimo 30 settembre.

A Firenze stanno intervenendo i migliori urologi d’Italia ed oggetto di un convegno è stata la fertilità maschile e quali sono i cibi afrodisiaci che aumentano la passione tra un  uomo e una donna. Bene secondo gli urologi riuniti a Firenze oltre ai classici cioccolato e peperoncino ci sono altri alimenti che fanno aumentare la passione in una coppia come alcuni tipi di mitili, cozze e ostriche, l’avena, il miele e le uova. Il segretario generale della Siu, Vincenzo Mirone ha rilasciato le seguenti dichiarazioni sui cibi afrodisiaci: “Una dieta sana ed equilibrata, basata sui principi dell’alimentazione mediterranea, e’ la base per una buona salute sessuale.  Alcuni sono ormai conosciuti come il peperoncino, utile per potenziare il desiderio sessuale di lui perche’ migliora la circolazione sanguigna nei genitali maschili e stimola la prostata e l’eiaculazione grazie alla capsacina; altri sono meno noti e talvolta insospettabili come l’avena o il miele, che riattivano la produzione di testosterone aumentando la libido grazie a nutrienti come il boro, un minerale misconosciuto. Nel menu che accende la passione di lui poi entrano a pieno diritto le uova, ricche di proteine che riequilibrano i livelli degli ormoni maschili aumentando il desiderio; le ostriche e i frutti di mare, che abbondano di zinco essenziale per il liquido spermatico e una buona eiaculazione; il cioccolato, utile anche per lei perche’ in entrambi i sessi riduce lo stress e aiuta il rilascio di serotonina, il neuromodulatore della felicita’”.

Annalisa Olivotti, famosa biologa nutrizionista ha così spiegato l’influenza che hanno i cibi nella fertilità di una coppia: “Fino a non molto tempo fa erano soprattutto le donne a fare attenzione all’alimentazione quando cercavano un figlio, ad esempio aumentando l’apporto di acido folico o preferendo i cibi a basso contenuto glicemico per evitare disturbi all’apparato genitale; oggi sappiamo invece che anche lui puo’ fare molto per essere piu’ fertile, attraverso nutrienti che migliorano la qualita’ del seme – a colazione, ad esempio, si’ a una spremuta di arancia o pompelmo per fare il pieno di vitamina C”. Ma oltre ai cibi ottimi per la fertilità di coppia ci sono degli alimenti che assunti in abbondanza possono provocare problemi uno di questi è senza ombra di dubbio la carne rossa che mangiata in quantità industriali può provocare un aumento dei grassi nella circolazione sanguigna con diminuzione progressiva della fertilità. I medici hanno appurato che anche le bibite contenenti molto zucchero sono nemiche alla fertilità di coppia. Altri fattori importanti da controllare sono l’obesità e di inoltre per cercare quando prima di diventare genitori bisogna cercare di evitare di bere alcol e di fumare. Da eliminare i cibi fritti e la colazione con merendine confezionate. Oltre all’alimentazione il corpo deve essere allenato e non sotto stress per questo i medici consigliano di praticare sport che allontana problemi come cattiva circolazione che può determinare l’infertilità.

Fonte  Italia, salute

I commenti sono chiusi